AZIONI DI SUPPORTO ALLE IMPRESE ITALIANE ]

FOOD FACTORIES & RETAIL TOURS

 

ICE-Agenzia organizza un’iniziativa formativa dedicata alle imprese italiane presenti alla fiera Iran Food&Bev Tech, al fine di incrementare la loro conoscenza del mercato locale, sia in termini di esigenze produttive (site visit alle imprese) che di trend di consumo (visite ai punti di distribuzione). L’iniziativa si svolgerà il 3-4 luglio. La partecipazione è gratuita.

PERCHE’ PARTECIPARE

Nel 2016 l’Italia ha esportato in Iran macchinari per il food processing per più di 21 milioni di US$, collocandosi al primo posto fra i Paesi di provenienza, ben al di sopra di Germania e Cina. La tecnologia Made in Italy sembra pertanto rispondere adeguatamente alle necessità produttive locali. Il mercato iraniano è tuttavia un mercato dinamico e in rapida trasformazione, sia da un punto di vista della compagine produttiva e distributiva che da un punto di vista sociale. Vi sono pertanto le condizioni per l’evoluzione della produzione alimentare locale verso un prodotto a maggior valore aggiunto e/o più vicino alle abitudini di consumo tipiche dei paesi occidentali, per la quale tuttavia la dotazione di macchinari è ancora desueta. Sono quindi numerose le opportunità ancora da cogliere in Iran, ma per farlo occorre una conoscenza approfondita delle esigenze (attuali e potenziali) di produttori e consumatori locali. Grazie a questa iniziativa le imprese potranno pertanto scoprire sul campo le peculiarità del mercato iraniano.

[ OFFERTA ICE – AGENZIA ]

 

ICE-Agenzia, in collaborazione con Cibus Tec, si farà carico dell’organizzazione delle visite e del seminario, del trasporto in loco (pullman dal/al punto di ritrovo per le diverse visite) e dei pranzi nei due giorni dell’evento. Le site visit, introdotte da colloqui con i responsabili tecnici delle aziende, verranno organizzate presso importanti produttori del settore alimentare, affinché i partecipanti possano valutare direttamente la realtà produttiva locale, e le caratteristiche che vengono richieste ai macchinari affinché rispondano alle esigenze dei produttori, in termini di normativa, capacità produttiva, consumi locali ecc… La visita presso i punti di distribuzione verrà effettuata in collaborazione con un primario attore della Grande Distribuzione Organizzata ed eventualmente anche presso punti vendita di dimensioni più ristrette ma diffusi più capillarmente. Tale visita sarà anticipata da un seminario a cura di un esperto delle abitudini di consumo locale, che possa illustrare alle aziende partecipanti le abitudini e i trend nei consumi agroalimentari.

La partecipazione è gratuita.

Per partecipare scarica la circolare >